L’installazione di un dissalatore Blue Gold e’ estremamente semplice e non richiede l’uso di alcuno speciale strumento.

Il vostro dissalatore puo’ essere installato seguendo uno degli schemi proposti qui di seguito. Noi raccomandiamo vivamente l’utilizzo di una prepompa che alimenti correttamente la pompa alta pressione ed elimini ogni eventuale bolla d’aria dall’impianto.

Una installazione senza prepompa e’ ad ogni modo possibile, dovrete pero’ prendervi cura che tutti i componenti, dalla presa acqua mare all’ ingresso della pompa alta pressione, si trovino almeno 50 cm. al di sotto del galleggiamento e che la pompa alta pressione sia correttamente allagata, senza che rimangano intrappolate bolle d’aria nei tubi di alimentazione e nei prefiltri.

Qui sotto lo schema: In questo diagramma, il flussaggio dell’impianto viene operato dall’autoclave di bordo. Chiudendo la valvola di ingresso acqua mare ed aprendo la valvola del flussaggio, l’autoclave dell’imbarcazione parte automaticamente e viene eseguito il flussaggio del dissalatore. Le due valvole a sfera dello schema possono essere sostituite da una unica valvola a tre vie con manovra ad “L”.

In questo secondo schema viene utilizzata la prepompa, la quale ha anche il compito di provvedere al flussaggio dell’impianto. Le valvole a sfera, poste a monte della prepompa, fanno in modo che anche la prepompa stessa sia risciacquata con acqua dolce. In questo modo, terminato il flussaggio, l’acqua salata viene completamente eliminata da tutti i componenti del dissalatore.

Le due valvole a sfera dello schema possono essere sostituite da una unica valvola a tre vie con manovra ad “L”. Le valvole a sfera possono anche essere sostituite da elettrovalvole o meglio ancora possono essere motorizzate.

Il terzo diagramma mostra un impianto con prepompa, il cui flussaggio e’ operato dall’autoclave di bordo dell’imbarcazione.

In questo caso la prepompa non viene risciacquata con acqua dolce. E’ quindi necessario utilizzare una prepompa che non venga attaccata dall’acqua salata che permane al suo interno, come ad esempio una pompa a trascinamento magnetico, realizzata con componenti anti corrosione. Le due valvole a sfera dello schema possono essere sostituite da una unica valvola a tre vie con manovra ad “L”. Le valvole a sfera possono anche essere sostituite da elettrovalvole o meglio ancora possono essere motorizzate.In questo caso, se si utilizzano elettrovalvole, e’ necessario installare delle valvole di non ritorno addizionali.

Per esigenze particolari il nostro ufficio tecnico e’ a vostra disposizione per una consulenza.